Coronavirus: gruppo consumava in bar Avezzano, denunciati

Uscito casa senza motivo, polizia segnala anche proprietario

(ANSA) - L'AQUILA, 30 MAR - Hanno lasciato la propria abitazione per incontrarsi in un bar nel centro di Avezzano (L'Aquila), aperto nonostante il divieto, dove la polizia li ha trovati a mangiare e bere con il titolare del locale: ad un gruppo di persone ieri sera è stata contestata la violazione legata alle norme per la emergenza coronavirus che vieta di uscire di casa senza un un giustificato. La infrazione prevede una sanzione amministrativa da euro 300 a euro 3.000. Al titolare del bar è stato anche contestato di aver di fatto somministrato alimenti all'interno del proprio esercizio commerciale nonostante ne fosse stabilita la chiusura. Per questa violazione è prevista la sanzione accessoria della sospensione dell'attività, da 5 a 30 giorni, a decorrere dalla cessazione dell'emergenza, oltre ad una sanzione amministrativa che va da 400 a 2.000 euro. L'inosservanza è stata segnalata al Prefetto della Provincia di L'Aquila per i successivi provvedimenti amministrativi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie