Sisma L'Aquila:24 mln euro per progetti di rilancio cratere

Riunione comitato Restart: struttura missione invia istanza Cipe

(ANSA) - L'AQUILA, 30 MAR - Ammonta a poco meno di 24 milioni di euro la richiesta che il Comitato di indirizzo RESTART ha definito oggi e che sarà presentata al CIPE dalla Struttura di missione della Presidenza del Consiglio dei ministri "Sisma 2009", guidata da Fabrizio Curcio: l'istanza mira al rilancio delle iniziative RESTART con il finanziamento di nove macro progetti strategici per il territorio abruzzese colpito dal sisma del 2009 a partire dal capoluogo fino a diversi comuni piccoli e medi della regione. Si tratta in alcuni casi di nuove risorse tese a dare un nuovo forte impulso alla realizzazione degli interventi, pensati e approvati dal 2016 ad oggi, ai quali vengono apportate importanti novità che interessano diversi territori.
    Tra le integrazioni più significative quella al progetto sul "Rilancio e potenziamento del polo di attrazione turistica del Gran Sasso con l'obiettivo di incrementare i flussi turistici sia invernali che estivi" finanziato su richiesta del Comune de L'Aquila: ai già previsti circa 13 milioni vengono aggiunti oltre 9 milioni di euro.
    Ancora nel capoluogo della Regione l'intervento a favore del Collegio Ferrante d'Aragona, che vede protagonisti il Comune aquilano e la scuola di alta formazione Gran Sasso Science Institute finanziata con 4,3 milioni di euro: riguarda la realizzazione di un Collegio universitario con residenzialità diffusa sul territorio della città dell'Aquila, in particolare nel suo centro storico. Fuori dal territorio comunale, si segnala l'intervento a favore dei comuni delle "Terre della Baronia" che si propone di rilanciare il sistema turistico. Son coinvolti nel progetto i comuni di Castel del Monte, Santo Stefano di Sessanio, Villa Santa Lucia degli Abruzzi, Ofena e Castelvecchio Calvisio. Il finanziamento è di poco meno di 6 milioni di euro.
    "Siamo soddisfatti per il rilancio del progetto RESTART - afferma Curcio -. Si tratta di interventi attesi da tempo dalla popolazione abruzzese. Ora l'impegno è che il passaggio al CIPE sia il più rapido possibile. Per l'Abruzzo, che come tutto il Paese, sta pagando in questi giorni un prezzo molto alto per la grande emergenza, è un segnale di speranza". Alla riunione, in video conferenza, hanno partecipato tra gli altri il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l'assessore con delega tra l'altro anche alla programmazione RESTART Guido Liris, e il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie