Confindustria crea filiera certificata

Mascherine Fater,tante aziende per componenti e ambienti sterili

(ANSA) - PESCARA, 31 MAR - Confindustria Chieti Pescara ha predisposto un tavolo di lavoro permanente per favorire l'incontro tra imprenditori e l'attivazione di una task force per costituire una filiera produttiva certificata per la produzione di dispositivi di protezione individuale. E con la Fater, che potrà produrre un milione di mascherine al mese, ci sono aziende che ne realizzano componenti, come gli elastici, e ne permettono il confezionamento in speciali ambienti asettici. Il progetto sta coinvolgendo l'intero Sistema Moda del territorio e aziende di altri settori. "Abbiamo messo in atto un piano - spiega il vicepresidente Confindustria Chieti Pescara, Marco Belisario - per far sì che la macchina organizzatrice diventasse immediatamente operativa: abbiamo coinvolto Assolombarda, il Politecnico di Milano e un laboratorio accreditato dall'Istituto Superiore della Sanità per attivare i test di prova per certificare il materiale da utilizzare sull'efficacia di filtrazione batterica, traspirabilità e rischio biologico delle mascherine". La certificazione è stata un passaggio fondamentale per partire subito con la produzione delle mascherine e presto anche con la realizzazione di altri presidi di protezione. "Nel nostro sito produttivo abbiamo una Clean Room, ambiente asettico e sterile, dove possiamo confezionare in sicurezza le mascherine - spiega Mirko Basilisco di Dinamic Service - Per questo mi sono messo in contatto con il commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, e ho provato a unire le forze produttive di varie realtà abruzzesi che fanno parte del sistema Confindustria". "Ringrazio il presidente Silvano Pagliuca, il direttore generale Luigi Di Giosaffatte, tutte le aziende che hanno dato pieno appoggio all'iniziativa - dichiara Belisario - da quelle iscritte alla Sezione Sistema Moda a imprenditori e manager come Nicola Di Marcoberardino di Brioni, Annamaria e Loreto Di Rienzo di Bond Factory, Gabriel Pierre De Cecco di 'Mario De Cecco Confezioni', Luca Francia della Gea Fashion, Rita Annecchini di Pianeta Formazione, Mirko Basilisco della Dinamic Service, Carmine Cimini di Texol e Giovanni Teodorani Fabbri di Fater. Istituito anche un Fondo di solidarietà a sostegno dei presidi ospedalieri delle due province: in pochi giorni sono stati raccolti oltre 180 mila euro per sostenere i bisogni di Asl, medici, infermieri e pazienti. Per gli imprenditori che vorranno si può continuare a donare sull'Iban IT17W0760115400000072036247, causale "Erogazione Coronavirus tramite Confindustria Chieti Pescara".(ANSA)

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie