Liceo scientifico Lanciano, nove percorsi e kit tecnologico

Dirigente De Berardinis, garantire didattica in presenza

(ANSA) - LANCIANO, 18 SET - Rientro a scuola in sicurezza anti covid il liceo scientifico Galilei di Lanciano scompagina l'edificio scolastico in nove settori con percorsi che non si incrociano mai e con i laboratori sacrificati ognuna delle 46 aule saranno dotate di kit tecnologici. "La scelta fatta - dice la dirigente Eliana De Berardinis - è quella di garantire come sempre la didattica in presenza. La scuola è stata suddivisa in 9 settori diversi, ognuno costituto di proprie vie di accesso alle aule e ai servizi igienici che non si incrociano mai. Non c'interferenza e intersezioni tra settori. Distanziamento assicurato dividendo la popolazione in entrata e uscita per tutti, anche docenti e personale". Il Galileo Galilei conta 1.100 studenti e 130 di personale. "I percorsi numerati portano ai 9 settori dall'ingresso principale e dai lati sud e ovest della scuola. L'obiettivo è lavorare in presenza e sicurezza. Le 46 aule sono state approntate con altrettante planimetrie che visualizzano la dislocazione dei banchi secondo le norme".

 "A tutte le aule - aggiunge la De Berardinis - sono state assicurate anche le vie di evacuazione con modulo di almeno 60 centimetri per uscire. Bisognava pensare anche alla quotidianità di routine. La ricreazione si farà in tempi differenziati nei due piani. I ragazzi avranno anche aree esterne dedicate: il panino si consuma in aula, seduti e senza mascherina, o si può uscire con mascherine. Ci sono 4 aree dedicate, tre davanti e una laterale la scuola. Rispettare le norme anti covid ha implicato anche sacrificare i laboratori per avere aule a norma; tolte aula d' informatica, 3.0 ad elevata potenzialità tecnologica, sala docenti. Però abbiamo risolto con un piano B. Con i fondi dei genitori il consiglio d'istituto ha attrezzato ogni aula con kit tecnologico con cassetta fissa che conta computer, proiettore, videocamere. E' vero che non ci sono laboratori ma ogni aula ha il kit che consente di applicare in necessità la modalità della didattica digitale integrata.
Soluzioni che sono il frutto della collaborazione costante e convinta da parte di insegnati e personale che hanno condiviso con la dirigenza i problemi e cercato soluzioni funzionali.
Famiglie tutte informate sul piano di rientro a scuola e convocate in 5 incontri on line per condividere la responsabilità per un comportamento corretto dentro e fuori la scuola e un patto educativo e di corresponsabilità. Il 24 settembre i ragazzi lo porteranno sottoscritto per una concreta condivisione degli obiettivi". Il liceo, che nel 2019 ha festeggiato 50 anni dalla fondazione, al tradizionale scientifico di ordinamento e agli indirizzi di scienze applicate e sportivo da quest'anno affianca il nuovo indirizzo internazionale Cambridge con due prime classi, per 50 alunni, dove matematica e fisica si studieranno in lingua inglese. "È stato un lavoro impegnativo - precisa la De Berardinis, ma questa è la scuola del futuro visto che il covid non pare finisce subito e bisogna imparare a conviverci".  (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie