Dl ristori: Barca-Giovannini-Gori, urgente reddito emergenza

Necessario riaprire i termini per presentare le domande

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - "Non basta erogare una nuova mensilità a chi ha già iniziato a percepire il reddito d'emergenza, ma è necessario e urgente riaprire i termini per la presentazione delle domande almeno fino a fine anno, pronti a nuove estensioni automatiche in relazione alle misure di contenimento che verranno assunte". È quanto scrivono in una nota congiunta il Coordinatore del Forum Disuguaglianze e Diversità (FDD), Fabrizio Barca, il Portavoce dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), Enrico Giovannini, e il Docente di Politica sociale all'Università di Trento, Cristiano Gori, promotori della misura a marzo. "È inoltre necessario prevedere una semplificazione delle procedure", aggiungono.L L'introduzione di misure di indennizzo per le categorie colpite e l'estensione per un mese del Rem, ribadita dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo, a seguito dell'ultimi dpcm sono misure apprezzate "anche se sarebbe stato opportuno che tutte queste misure fossero contestuali allo stesso DPCM, al fine di dare immediate certezze all'intera popolazione", scrivono Barca, Giovannini e Gori.
    L'intervento di estensione del Rem è ritenuto "particolarmente urgente in quanto dal 15 ottobre non è più possibile fare domanda per ricevere questo sostegno destinato a chi non può accedere ad altri ammortizzatori sociali, cioè la parte più debole della società italiana". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA