Clima: Mukki quantifica la sua impronta ecologica

Per ridurre emissioni della sua produzione

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 19 MAG - E' in corso di svolgimento, in questi mesi, l'identificazione dell'impronta ecologica di Mukki, Centrale del latte della Toscana oggi parte del Gruppo Newlat Food,: obiettivo conoscere in modo approfondito e scientifico l'impatto che l'azienda ha sul territorio per migliorarne le performance ambientali e offrire ai consumatori gli stessi prodotti ma riducendo, se possibile, le emissioni di CO2eq generate dal processo produttivo.
    In questa prima fase del progetto, spiega Mukki, si stanno raccogliendo i dati relativi alle attività che generano emissioni di gas serra e che ricadono direttamente sotto il controllo dell'azienda, principalmente consumi energetici e utilizzo dei mezzi di trasporto aziendali. Lo studio sta prendendo in esame un anno di normale attività, il 2019, e tiene conto degli interventi di efficientamento e riduzione delle emissioni realizzati tra il 2017 e il 2019. La raccolta dei dati e la loro analisi dovrebbe concludersi entro l'estate. Con queste informazioni, si definirà una quantità standard delle emissioni di CO2eq, necessaria per individuare le diverse possibili strategie di riduzione delle emissioni future e quantificarne i benefici ambientali. Per questo progetto, Mukki si è affidata ad AzzeroCO2, società di consulenza per la sostenibilità e l'energia fondata da Legambiente e Kyoto Club. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA