Basilicata

Beni culturali: restaurato a Matera altare ligneo 17/o sec

E' conservato nella chiesa di San Francesco d'Assisi

(ANSA) - MATERA, 04 OTT - A conclusione di un lavoro eseguito dall'Istituto centrale di restauro, con l'apporto degli allievi della Scuola di Alta formazione di Matera, è stato restituito oggi alla comunità materana l'altare di Sant'Antonio nella chiesa di San Francesco d'Assisi, che risale al XIII secolo. La consegna è avvenuta in occasione della ricorrenza di san Francesco, Patrono d'Italia, giornata indicata dal Parlamento quale "solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo'' .
    L'altare, datato 1683, è una imponente macchina lignea dipinta e dorata, costruita per incastri e dedicata ad accogliere la statua di Sant'Antonio da Padova, realizzata da Stefano da Putignano nel 1518. Attribuito a maestranze salentine, l'altare alterna una movimentata volumetria a figure vivacemente espressive, elementi di un lessico barocco che unisce devozione e linguaggio popolare.
    Il recupero dell'opera, eseguito con l'apporto della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e paesaggio della Basilicata, ha richiesto interventi di pulitura e manutenzione conservativa. L'osservazione della statua di Sant'Antonio, realizzata in materiale lapideo policromo, ha rivelato la fragilità degli ancoraggi dell'altare alla parete della cappella, in particolare nella zona della cimasa con Dio Padre, e un generale disassamento delle colonne rispetto al piano dell'altare. I tecnici hanno optato, in questa fase, per la sostituzione delle preesistenti integrazioni lignee delle lacune della nicchia intorno al Santo. I lavori erano stati avviati nel 2019, anno di Matera Capitale Europea della Cultura. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie