Malato tumore in ambulanza,non imbarcato

Braccio di ferro tra compagnie navigazione e Comune di Capri

Negato l'imbarco sulla nave Caremar da Napoli ad un'ambulanza con paziente a bordo, partita stamane da Capri. Il veicolo sanitario, dopo che all'ammalato erano state effettuate le terapie oncologiche, si è visto negare l'imbarco a causa della posizione assunta di recente dalle Compagnie di navigazione di linea. Un diniego che va avanti da giorni e che ha indotto il sindaco di Capri, Marino Lembo, ad emanare un'ordinanza notificata agli armatori della Compagnia Caremar per consentire i trasferimenti via mare agli ammalati isolani. Ordinanza che però è stata ignorata: l'ambulanza è ferma sul molo dello scalo napoletano mentre il sindaco di Capri, dal Palazzo Municipale, ha messo in moto un'unità di crisi comunicando il gravissimo episodio a tutte le autorità, tra queste il Prefetto e gli Uffici dell' Ammiragliato, per consentire il pronto rientro sull'isola dell'autoambulanza con il paziente per la prossima nave veloce delle 17.25.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Universiade 2019
       (ANSA)

      Basile, scommessa vinta facendo squadra

      Sorpresa più bella? I volontari. Ora impianti ad enti locali


       (ANSA)

      Basile, finito il compito dei volontari

      Azienda traslochi e facchinaggio sposterà gli attrezzi


       (ANSA)

      De Luca, riusciti in impresa impossibile

      "L'Aru ha sempre lavorato con la supervisione dell'Anac"


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere