Ue chiude dopo 11 anni procedura di infrazione su Cengio

Costa, riconosciuto l'impegno del nostro Ministero

Redazione ANSA ROMA

Chiusa, dopo undici anni, la procedura d'infrazione contro l'Italia per la mancata sottoposizione a Valutazione di impatto ambientale (Via) delle bonifiche nel sito industriale di Cengio, in Liguria. Lo rende noto il ministro dell'Ambiente Sergio Costa rilevando che "la Commissione europea ha riconosciuto positivamente l'impegno del nostro Ministero". Negli ultimi due anni, prosegue Costa in una nota, "al Ministero dell'Ambiente siamo riusciti a chiudere altre cinque procedure d'infrazione che pendevano sulle nostre teste e sulle nostre tasche. Questa di Cengio era stata aperta niente meno che undici anni fa e noi, appena insediati, abbiamo voluto rafforzare tutte le azioni negoziali finalizzate alla sua composizione, con la sottoposizione dell'opera a una valutazione ambientale postuma, prevedendo specifiche previsioni ambientali per una corretta gestione del sito e, alla fine, la Commissione europea ha riconosciuto positivamente l'impegno del nostro Ministero".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie