Senza stuoia alla Pelosa, prima sanzione in spiaggia

A un mese da nuovo regolamento Comune scattano 6 contestazioni

Redazione ANSA STINTINO
(ANSA) - STINTINO, 10 LUG - Dall'attività di sensibilizzazione e promozione delle nuove regole vigenti sulla spiaggia della Pelosa a quelle di controllo che hanno portato a sanzionare i primi turisti. Cinque sanzioni da 100 euro e una da 160 elevate dai barracelli che ogni giorno, dalle 8 alle 20, operano sia sul viale della Pelosa sia sulla spiaggia.

È proprio qui che le guardie rurali - guidate dal comandante Depalmas - sono intervenute, a un mese dall'entrata in vigore del regolamento sull'utilizzo delle spiagge e dei litorali. Una multa da 100 euro è stata così elevata per il mancato uso della stuoia sotto l'asciugamento, come prevede il primo punto dell'articolo 5 del regolamento.

Quattro, sempre da 100 euro, per non aver rispettato il secondo punto dell'articolo 5 che consente di fumare soltanto sul viale La Pelosa e nelle aree fumatori, dove sono installate apposite strutture posacenere. La sesta sanzione, da 160 euro, è stata fatta a una turista che, dopo aver finito la sigaretta, ha gettato la cicca sulla sabbia. "È grazie all'azione dei barracelli e della polizia locale se stiamo riuscendo a mantenere una linea di rispetto sulla spiaggia - sottolinea l'assessore comunale al Turismo Francesca Demontis - e adesso che i frequentatori sono aumentati la loro azione si rivela davvero importante". Oltre al monitoraggio in spiaggia i moderni 'vigilantes' dell'ambiente informano e controllano sul corretto conferimento dei rifiuti nell'isola ecologica presente sulla strada della Pelosa. "La loro è una azione di sensibilizzazione - precisa l'assessore - e soltanto quando non c'è la risposta dell'utente arriva la sanzione". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: