Ministro dell'Ambiente Costa lancia Plastic Free Challenge

Primi "sfidati" sono Fico e Di Maio, "liberate le vostre istituzioni dalla plastica"

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa lancia una "challenge" al presidente della Camera, Roberto Fico, e al ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, perché liberino le loro istituzioni dalla plastica. La Plastic Free Challenge (#PFC), sul modello della Ice Bucket Challenge, vuole coinvolgere più persone, società e istituzioni possibile, perchè si impegnino ad eliminare la plastica usa e getta, grave fonte di inquinamento per gli oceani. Il ministro invita tutti a twittare il proprio impegno sulla plastica con l'hashtag #PFC.

Costa annuncia che il 4 ottobre - il giorno di San Francesco, patrono d'Italia - il proprio dicastero sarà "plastic free" e afferma che le "istituzioni devono dare il buon esempio". E così, in un video postato sul sito del ministero dell'Ambiente, il ministro lancia un appello all'interno del Movimento 5 stelle: "Simpaticamente chiedo al presidente della Camera, all'on Roberto Fico, 'Caro Roberto', ma anche al ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, onorevole Luigi Di Maio, 'Caro Luigi', entrambi diventate plastic free, liberate la Camera, liberate il ministero. E chiedo anche agli altri ministeri, fatevi portavoce voi, caro Roberto e caro Luigi, di simpaticamente sfidare gli altri ministeri a liberarvi e a liberarci dalla plastica. Assumete anche voi questo impegno, come l'ho assunto io, e facciamolo insieme. Partiamo tutti al più presto possibile".
    Poi il ministro allarga l'appello "alle altre istituzioni, di qualsiasi livello governativo, Regioni, Città metropolitane, Comuni, parlo di tutti gli enti pubblici" a far proprio l'hashtag #Iosonoambiente, "e a twittare il proprio impegno per liberarsi dalla plastica, come dimostrazione di partecipazione".
   "Insieme - esorta il ministro - ce la facciamo tutti".

Fico, accetto la sfida. Il presidente della Camera Roberto Fico non se lo fa ripetere due volte:

Sindaco Sgarbi, Comune di Sutri aderisce a #PFC. Il comune di Sutri (Viterbo), guidato dal sindaco Vittorio Sgarbi, aderisce alla campagna Plastic Free Challenge (#PFC) lanciata dal ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, che chiede a cittadini e istituzioni di rinunciare alla plastica usa e getta. "Nel programma elettorale Sgarbi l'aveva indicato come richiesta ai cittadini di Sutri - si legge in un comunicato del Comune -. Dalla prima riunione di giunta, all'ordine del giorno è indicata questa prescrizione, da ottemperarsi nell'arco di tre mesi, liberando il centro storico dalla plastica, vasi e altri contenitori". "Il sindaco Sgarbi esprime il suo apprezzamento al ministro, che rende di indirizzo nazionale ciò che Sgarbi propone per Sutri - prosegue la nota -. Sgarbi ha inoltre richiesto al sindaco di Deruta una fornitura di 300 vasi di cotto per sostituire gli inquinanti contenitori di plastica. Entro il mese di settembre la città di Sutri sarà liberata dalla plastica, interpretando pienamente la concorde volontà del ministro Costa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: