Contarina riconverte a gas la sua flotta di mezzi

L'azienda trevigiana dei rifiuti sigla un accordo con Liquigas

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Contarina S.p.A, società pubblica per la gestione dei rifiuti nei 49 Comuni in provincia di Treviso e Liquigas S.p.A., società leader in Italia nella distribuzione di GPL e GNL per uso domestico, commerciale e industriale, hanno presentato oggi alla Camera dei Deputati un innovativo modello di partenariato pubblico-privato finalizzato all'utilizzo di GNL (gas naturale liquefatto) e GNC (gas naturale compresso) per l'alimentazione della flotta per la raccolta dei rifiuti urbani di Contarina.

Il progetto prevede la riconversione a gas del 60% degli automezzi di Contarina, attualmente per la maggior parte a gasolio, resa possibile dalla realizzazione e approvvigionamento da parte di Liquigas di un impianto di stoccaggio ed erogazione di GNL (Gas Naturale Liquefatto) e GNC (Gas Naturale Compresso).

L'utilizzo del gas comporta infatti rilevanti vantaggi ambientali, riducendo l'inquinamento e quindi i rischi per la salute. Rispetto al gasolio, ad esempio, il GNL produce oltre il 20% in meno di emissioni di CO2eq, minimizzando quelle di SO2 e di PM10 (oltre il 95% in meno).

La realizzazione dell'impianto di stoccaggio ed erogazione del GNL e GNC pone importanti basi per l'impiego futuro del biometano prodotto dal trattamento della frazione organica, consentendo a Contarina di utilizzare carburante sostenibile autoprodotto per l'alimentazione dei propri mezzi impiegati nella raccolta dei rifiuti. Un progetto che a regime consentirà a Contarina di valorizzare ulteriormente il rifiuto raccolto e correttamente differenziato dai cittadini. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA