Consulta: bonus bebè, irragionevole negarlo a stranieri

Depositate motivazioni sentenza che ha dato il via libera

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 04 MAR - Le disposizioni che escludono da alcune provvidenze (bonus bebè e assegno di maternità) gli stranieri extracomunitari non titolari del permesso per soggiornanti Ue di lungo periodo sono incostituzionali perché "istituiscono per i soli cittadini di Paesi terzi un sistema irragionevolmente più gravoso, che travalica la pur legittima finalità di accordare i benefici dello stato sociale a coloro che vantino un soggiorno regolare e non episodico sul territorio della nazione", e negano adeguata tutela proprio a chi si trovi in condizioni di più grave bisogno.Lo afferma la Consulta nelle motivazioni della sentenza del 12 gennaio scorso con cui ha dato il via libera all'accesso alle due provvidenze anche agli stranieri non titolari di permesso per soggiornanti Ue di lungo periodo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA