Carceri: Campidoglio, al via percorso reinserimento detenuti

Raggi,diamo possibilità riscatto e facciamo il bene della città

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - E' partito il nuovo percorso di reinserimento socio-professionale che impegna soggetti in espiazione di pena ed ex detenuti in tirocini presso associazioni e cooperative convenzionate. Lo rende noto il Campidoglio. Alcuni saranno impiegati in attività di manutenzione del verde, piccoli lavori edili, pulizie, artigianato e pelletteria. Altri, produrranno marmellate, conserve e succhi di frutta presso il laboratorio alimentare "Papa Francesco" gestito da Isola Solidale all'interno del Centro Agroalimentare di Roma. Parte dei beni alimentari sarà devoluta in beneficenza. "I percorsi di riabilitazione professionale sono una risposta alle difficoltà di inclusione incontrate da chi sconta una pena detentiva - commenta la sindaca di Roma Virginia Raggi - Restituire una prospettiva esistenziale attraverso il lavoro, aiuta a reinserire in società persone motivate a crescere e migliorare, sottraendole a criminalità ed emarginazione. Miglioramento e possibilità di riscatto per i singoli, quindi, ma anche attività benefiche e utili all'intera città". Si parte con i primi 17 destinatari del progetto - curato dal Dipartimento Turismo, Formazione e Lavoro attraverso i Centri di Orientamento al Lavoro - cui se ne aggiungeranno altri individuati dalla Garante dei diritti delle persone private della libertà di Roma Capitale. A questo scopo, sono stati infatti destinati 100 mila euro, utili al finanziamento di tirocini trimestrali che prevedono 30 ore di lavoro settimanale, cui far corrispondere una retribuzione di 600 euro mensili. Il tutto, nell'ambito dei protocolli d'intesa fra Roma Capitale e il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, diretti alla riabilitazione e inclusione sociale dei detenuti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA