Scuola: presidi, va pensata aperta dalla mattina alla sera

Giannelli, e serve nuovo modo di fare lezione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 OTT - "La dispersione scolastica è altissima e sono inaccettabili i divari territoriali, ce lo dicono tanto l'Invalsi quanto i dati Ocse Pisa. Giusto il richiamo ad attenersi ai dati. Alle famiglie vanno garantiti i servizi, pensando a scuole in cui si stia dalla mattina alla sera e non si faccia la lezione come si faceva 50 anni fa. La riforma Gentile continua a costituire un paradigma fuori dal tempo e serve un ammodernamento della riforma degli orgni collegiali".
    Così il presidente dell'Associazione nazionale presidi (Anp), Antonello Giannelli, ad Omnibus su La Sette. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA