Covid: Bolzano, ai test volontari a scuola adesione al 75%

Alfreider, nel trasporto pubblico monitoraggio continuo

Redazione ANSA BOLZANO

(ANSA) - BOLZANO, 10 GEN - "La media di adesione ai test in autosommistrazione volontari è del 75%, ma ci sono istituti in cui l'adesione è al 90%". Lo riferisce l'assessore alla scuola in lingua italiana della Provincia di Bolzano, Giuliano Vettorato, nel primo giorno di scuola dopo le vacanze natalizie.
    "A questi si aggiungono i test che sono stati consegnati agli studenti durante le vacanze per dare la possibilità di testarsi e di tornare a scuola in sicurezza - prosegue Vettorato -.
    Poiché la variante Omicron è molto contagiosa, qualche positività sarà rilevata, però sono convinto che questo monitoraggio che affianca la campagna di vaccinazioni sia uno strumento in più per cercare di mantenere la scuola in presenza sino alla fine dell'anno".
    Un altro fronte delicato per la ripresa dell'attività scolastica è quello del trasporto pubblico. "La situazione è difficile, ma è così da mesi e non c'è nulla di nuovo", ammette l'assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider. Il rinvio dell'obbligo del Green pass rafforzato per chi viaggia sui mezzi pubblici era inevitabile, secondo l'assessore.
    "Prevedere l'obbligo del 2G è stata una forzatura dell'ultimo minuto e abbiamo cercato di far comprendere al governo che in tempi così stretti sarebbe stato difficile far rispettare questa regola sia per le forze dell'ordine che per i gestori del servizio e, soprattutto, per gli studenti".
    L'obbligo del 2G, quindi, entrerà in vigore dal 10 febbraio, ma intanto, spiega Alfreider, "abbiamo un tavolo di lavoro con il commissariato del governo per monitorare quello che succede sul trasporto pubblico" anche per ciò che riguarda gli autisti.
    L'assessore stima che, attualmente, manchi circa il 5% del personale, "ma pensiamo - assicura - di riuscire a coprire questa criticità". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA