Moda

Da Lagerfeld a Moschino, 14 anni di moda democratica

Tutto è iniziato nel 2004 quando H&M ha presentato la prima collaborazione con un fashion designer

Gigi Hadid e Stella Maxwell in passerella per Moschino - H&M © Ansa

È iniziato tutto nel 2004 quando H&M ha firmato la prima collaborazione con un grande stilista: Karl Lagerfeld ha aperto le danze e moltissimi altri big della moda lo hanno seguito. Quest’anno è il turno della pop culture di Moschino, la cui collezione è disponibile dall’8 novembre.

Da Jimmy Choo a Versace, da Stella McCartney a Balmain...19 iconiche collaborazioni che H&M ha lanciato nel corso degli ultimi 14 anni. Alcuni di questi capi si sono rivalutati nel mondo della second hand fashion.

Non sono molti gli store a poter vantare code chilometriche, siti web impallati e un boom virale sui social media per il lancio di una nuova collezione. Il colosso di moda svedese è uno di quelli, grazie alle collaborazioni con i designer più famosi al mondo che vanno a ruba in una manciata di minuti. Le firme più desiderate, i modelli da passarella… con un budget accessibile ai più? Suona come l’equazione di moda più perfetta che esista.

“Vediamo ancora parecchia richiesta per le collaborazioni di H&M, soprattutto Isabel Marant e Balmain” ha dichiarato al Telegraph la founder di Vestiaire Collective Fanny Moizant. “Entrambe le collezioni sono rimaste ultra popolari per oltre un anno dopo la loro uscita, data l’edizione limitata e i prezzi accessibili per design ispirati ai modelli della passerelle.”

Volete accaparrarvi la t-shirt con l’iconica illustrazione di Karl Lagerfeld? Vi bastano 40€ e tutto sommato è poco visto che nel 2004 la collezione andò sold out in un'ora. nel 2005 fu la volta di Stella McCartney, la felpa coi volti di donna ricamati nel mercato dell'usato è a 370€ (la collezione lanciata nel 2005 aveva prezzi tra i 14,90€ e i 149,90€, per dare un’idea e si dice che un milione di dollari fu pagata la stilista inglese per questa collezione, mentre è introvabile l’abito da sposa firmato Viktor & Rolf – che ai tempi, nel 2006, era venduto per 349$. Ne vennero prodotti solo 1000, le commesse ebbero bisogno delle guardie del corpo per riempire gli scaffali. Nel 2007 la collaborazione con Cavalli, nel 2008 Comme des Garcons, nel 2009 Matthew Williamson, nel 2009 Jimmy Choo. La collezione di Jimmy Choo è rimasta abbordabile sui negozi second hand:  i sandali in pelle sono disponibili a circa 70€; stesso prezzo per la clutch leopardata con catena in metallo . La collezione di Cavalli, invece, ricca di stoffe leopardate, zebrate e paillettes è stata una delle più care tra tutte le collaborazioni e se ne trovano davvero pochi pezzi in giro. Molte altre curiosità sono sulla piattaforma Stylight che ha dedicato uno speciale alle collaborazioni tra stilisti e fast fashion. 

Nel 2009 Sonia Rykiel, nel 2010 Lanvin, nel 2011 Versace, nel 2012 Marni, nel 2013 la debuttante Anna Dello Russo, nel 2012 Maison Martin Margeila, nel 2013 Isabel Marant, nel 2014 Alexander Wang, nel 2015 la luccicante collezione Balmain, nel 2016 Kenzo, nel 2017 Erdem e nel 2018 Moschino.

Le ultime collezioni sono tra quelle più desiderate. La giacca con perle indossata da Kendall Jenner alla presentazione di Balmain x H&M venne venduta nei negozi ed online per 399,99£ e 45 minuti dopo riceveva puntate di oltre 3,300£ su eBay. Ad oggi la giacca è acquistabile per circa 900€, mentre il mini abito verde in paillettes vanta un prezzo di circa 350€ (costo iniziale = 149€). 

Ora Moschino [tv] H&M :  la perfetta fashion collaboration del momento, con un mix di pop, street culture, loghi e glamour” ha dichiarato Ann-Sofie Johansson, creative advisor di H&M, al party del Coachella nel quale la collaborazione è stata presentata a sorpresa.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • Redazione ANSA
  • 06 novembre 2018
  • 20:03

Condividi la notizia