Fiat Nuova 500 elettrica, portabandiera su Ponte San Giorgio

Simbolo del saper fare italiano, come nel 1964 sull'Autosole

Redazione ANSA ROMA

Passerella di eccezione per Fiat Nuova 500, la prima vettura completamente elettrica di FCA, che la scorsa settimana ha percorso i 1.067 metri del nuovo viadotto San Giorgio a Genova appena prima che venisse aperto al traffico. Icona della cultura italiana e ambasciatrice mondiale del Made in Italy, la Nuova 500 oggi diventa simbolo di positività e ripresa di un'Italia che guarda con coraggio al futuro. L'immagine della Fiat 500 elettrica in versione decappottabile 'La Prima' - che sventola il Tricolore e la bandiera del Comune di Genova - è il simbolo di un'Italia che sa superare e rialzarsi, e funge da testimonianza di come affrontare insieme la strada della ripresa , combinando sforzi e competenze. La memoria corre alle foto, ormai ingiallite, della progenitrice Fiat 500 D che nel 1964 percorse la staffetta Milano-Napoli-Milano organizzata da Quattroruote i 760 chilometri della nuova Autostrada del Sole A1 da nord a sud e viceversa, ora Fiat Nuova 500 è sinonimo di innovazione e rinnovamento. Un veicolo capace di guidare il recupero, ispirare positività e portare quel design ed eleganza tipicamente italiani oltre i confini del nostro Paese. Se l'ultima creazione Fiat rappresenta il futuro della mobilità individuale, sostenibile e tecnologica, il viadotto firmato da Renzo Piano sul fiume Polcevera, realizzato a tempo di record, rappresenta anche per il capoluogo ligure, nel nord Italia, uno straordinario opera di ingegneria, destinata a diventare il nuovo simbolo della Genova del futuro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie