Auto: Concorsi d'eleganza nuova frontiera motorismo storico

Dal 16 al 18/10 a Santa Marinella il trofeo "Dolce Vita"

Redazione ANSA ROMA

I concorsi di eleganza sono la nuova frontiera del motorismo storico italiano. Sulla scia dei ben più conosciuti concorsi californiani di Pebble Beach e Hillsborough, le manifestazioni italiane hanno cominciato a proporsi da qualche anno come alternative di un certo spessore. Del resto la tendenza è anche naturale se si pensa al patrimonio storico e culturale dell'auto che il nostro Paese è in grado di rappresentare. Dai concorsi di Salvarola Terme e di Poltu Quatu Classic fino all'imminente appuntamento romano romano del Reb Concours, è un fiorire di iniziative riservate alle auto d'epoca che si inseriscono bene in un panorama ancora pesantemente condizionato dal Covid. Infatti i concorsi di eleganza si svolgono all'aperto (per lo più in riva al mare o sul green dei campi da golf), scongiurano gli assembramenti di folla (essendo riservati ad appassionati intenditori), e prevedono la partecipazione di "pezzi" unici che generalmente si incontrano solo nelle grandi classiche come la 1000 Miglia.

L'ultima iniziativa, in calendario a Santa Marinella in provincia di Roma dal 16 al 18 ottobre, si ispira a Federico Fellini e alla sua "Dolce Vita": è infatti in programma un concorso di eleganza riservato a 50 auto selezionate costruite tra il 1920 e il 1970, tra le quali saranno esposte anche la famosa Triumph TR3 usata da Marcello Mastroianni insieme ad Anita Ekberg tra via Veneto e la Fontana di Trevi nel film La dolce vita, e la Lancia Aurelia B24 Spider protagonista del film "Il sorpasso" con alla guida Vittorio Gassman. Ma non mancheranno auto rare e di pregio come le Bugatti, le Lancia Lambda sport, le barchette Ermini, Taraschi, Osca, Bandini e Stanguellini, e coupé sportive che hanno fatto la storia dell'auto italiana come Cisitalia 202 e Alfa Romeo Giulietta Sprint. Condito da un percorso di regolarità, il Trofeo La Dolce Vita prevede il coinvolgimento del pubblico nell'elezione dell'auto "Best in Show" e una raccolta fondi in favore dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù. I piccoli pazienti della sede di Santa Marinella potranno sperimentare dal vivo un vero "giro d'epoca" a bordo delle auto in concorso: con piloti e navigatori in rigoroso abbigliamento d'epoca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie