A Wuhan 100mila nuove colonnine per auto elettriche

Si andranno ad aggiungere alle 142.000 stazioni di ricarica già installate

ANSA-XINHUA

Le autorità di Wuhan, capoluogo della provincia centrale cinese dello Hubei, installeranno in città nel corso di quest'anno altre 100.000 colonnine di ricarica dedicate ai veicoli a nuova energia. Secondo un rapporto sulle attività del governo municipale cinese, attualmente circolano in città almeno 68.500 vetture a nuova energia, che possono avvalersi di 142.000 colonnine di ricarica per il proprio rifornimento elettrico. Lo scorso anno, le autorità locali hanno installato oltre 100.000 colonnine di ricarica in città. Secondo la filiale a Wuhan della compagnia elettrica nazionale cinese State Grid, nel 2019 i veicoli a nuova energia in circolazione hanno consumato 259 milioni di chilowattora di elettricità, in crescita del 109% su base annua.

Secondo l'Associazione cinese dei Costruttori Automobilistici, nei primi 11 mesi del 2019 sono stati venduti in Cina un totale di 1,04 milioni di vetture a nuova energia, in aumento dell'1,3% su base annua, mentre la produzione cinese di questi veicoli è aumentata nello stesso periodo del 3,6%, fino a raggiungere le 1,09 milioni di unità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie