Hyundai Kona Electric, nuovo record di autonomia in pista

Tre esemplari hanno superato quota 1000 km con una sola carica

Redazione ANSA MILANO

Un nuovo record di autonomia per Hyundai Kona Electric. Tre esemplari del modello della casa coreana hanno stabilito un nuovo record di autonomia per i veicoli riusciti a far fronte alla sfida di riuscire a percorrere oltre 1000 chilometri sul circuito di Lausitzring, in Germania, con una singola carica. Tutti e tre gli esemplari utilizzati del SUV compatto e 100 per cento a zero emissioni di Hyundai, hanno superato il test, conosciuto anche come 'hypermiling', fermandosi prive di carica dopo aver percorso oltre 1000 chilometri. Nello specifico: 1018,7, 1024,1 e 1026 chilometri. I modelli di Kona Electric utilizzati fanno parte della produzione di serie, e offrono quindi una autonomia di 484 chilometri secondo lo standard WLTP. Inoltre, i tre SUV compatti da 204 CV sono stati guidati da diversi conducenti che si sono alternati durante i tre giorni di prova, senza modificare i sistemi di assistenza. Dekra, l'organizzazione che gestisce il circuito di Lausitzring dal 2017, ha garantito che tutto andasse secondo i piani durante la prova, grazie al lavoro dei suoi ingegneri che hanno monitorato i veicoli e tenuto traccia di ciascuno dei 36 cambi di pilota. I tecnici Hyundai avevano previsto un'autonomia teorica compresa tra i 984 e 1.066 chilometri, calcolati sulla simulazione di una guida alla velocità media del traffico cittadino. La guida in pista orientata al risparmio energetico e con il clima estivo ha richiesto concentrazione e pazienza. I tre equipaggi hanno guidato con la massima efficienza usando tutta l'energia disponibile esclusivamente per la propulsione del motore.

Soltanto la luce di posizione diurna è rimasta accesa, in modo da soddisfare i requisiti legali per la circolazione stradale.

La velocità media registrata dalle squadre è rimasta compresa tra i 29 e i 31 km/h, simulando le tipiche condizioni di traffico urbano, incluse le ore di punta e i semafori, nonché le zone a 30 km/h delle aree residenziali. Il risultato ottenuto nel test è supportato anche dall'aumento della produzione di Kona Electric nello stabilimento Hyundai Motor Manufacturing Czech a Nošovice, Repubblica Ceca, che produce la versione elettrica del SUV compatto da marzo 2020, permettendo a Hyundai di ridurre significativamente i tempi di attesa per le nuove auto elettriche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie