Fiat 500X, con metano risparmio di quasi 55%

Costo di installazione ammortizzato con 40mila km percorsi

Redazione ANSA MILANO

Quanto si può risparmiare viaggiando con un'auto nata a benzina ma convertita a metano? il quesito è quello che si sono posti Ecomotive Solutions e Autogas Italia, aziende italiane del gruppo Holdim specializzate nella progettazione di sistemi per la conversione a gas dei veicoli, e che hanno realizzato una ricerca in 'presa diretta' con una Fiat 500 X, Euro 6, 1.6 Torq 4 cilindri, 1598 cc 81 Kw (110 hp) con cambio meccanico, che è stata convertita a metano in after market attraverso l'installazione di un kit specifico presso un'officina specializzata.

La vettura è stata sottoposta a diversi test per determinare consumi di carburante ed emissioni di CO2. Per valutare il consumo di benzina è stato impiegato un apposito contenitore graduato (sottoposto anche a pesatura) mentre per il metano sono stati effettuati normali rifornimenti presso la medesima stazione a medesimi orari del giorno con medesima pressione presente nelle bombole.

Sulla base dei consumi rilevati in test su strada su percorso misto, il costo al chilometro a benzina è risultato essere di 0,104 euro, contro i 0,047 del metano. Questo significa che con 10 euro di benzina la Fiat 500 X percorre circa 96 chilometri, mentre con lo stesso importo, utilizzando il gas naturale compresso, arriviamo a quasi 213 km percorsi. Le emissioni di CO2 scendono a 128 gr/km; ciò consente di ottenere, secondo le stime di Ecomotive Solutions e Autogas Italia, percorrendo anche solo 10.000 km/anno, una riduzione delle emissioni di CO2 di 420 kg, ovvero la quantità di CO2 assorbita da 20 alberi (in un contesto cittadino) in un anno.

"La conversione a metano di una vettura come la 500 X in after market - sottolineano da Ecomotive Solutions e Autogas Italia - non ha di per se nulla di particolarmente innovativo se non il fatto che si tratta di un veicolo circolante con motore omologato euro 6 e quindi quello che ci preme evidenziare sono i vantaggi che possiamo ottenere.

I focus sui quali ci siamo concentrati riguardano sia i consumi di carburante che la riduzione di CO2 che possiamo ottenere anche su un veicolo di ultima generazione dotato di un impianto a metano installato in after market". Con i consumi riportati nello studio le emissioni di CO2 risultano le seguenti: nel caso della benzina 170 gr/km, sulla base dei test eseguiti da Ecomotive Solutions e Autogas Italia su strada in percorso misto, contro i 154 gr/km dichiarati da FCA in fase di omologazione; per il metano, in analoga percorrenza, i gr/km rilevati sono 128. "Come si nota - segnalano le due aziende - la riduzione di CO2 è significativa sia riferita al test su strada sia riferita ai valori riscontrati in fase di omologazione, con un valore di 128 gr/km che risulta essere inferiore del 25% rispetto al funzionamento con benzina. Abbiamo stimato che anche con una percorrenza annua di soli 10.000 km possiamo ottenere una riduzione di 420 kg di CO2 emessa in atmosfera, che corrisponde alla quantità di CO2 assorbita da 20 alberi (in un contesto cittadino) in un anno".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie