Ducati, con le e-bike mobilità urbana con stile

Urban-E, SCR-E e SCR-E Sport sono nuovi modelli della casa

Redazione ANSA MILANO

 Dopo i monopattini elettrici, Ducati presenta tre nuovi modelli di biciclette pieghevoli a pedalata assistita. La linea di e-bike pieghevoli, nata dalla collaborazione con MT Distribution, è pensata per la mobilità urbana ed è composta dai modelli: uno a marchio Ducati, Urban-E, oltre a SCR-E e SCR-E Sport, che invece portano in marchio Scrambler. Nello sviluppo delle e-bike è stata dedicata molta attenzione al design, curato dal Centro Stile Ducati. Per il modello Urban-E, ad esempio, i designer Ducati hanno collaborato con Italdesign. Nel dettaglio, SCR-E monta pneumatici fat che permettono di percorrere con piena aderenza anche tratti di strada dissestata o fuori-strada. La batteria da 374.4 Wh è completamente integrata nel telaio e, a piena carica, permette di percorrere fino a 70 km. SCR-E Sport è l'evoluzione più sportiva del modello SCR-E, sempre con brand Scrambler. In questo caso la e-bike pieghevole monta un doppio ammortizzatore e la batteria potenziata da 468 Wh può percorrere fino a 80 km.

Urban-E, disponibile in versione black o grey, è costruita attorno allo speciale telaio in alluminio con sistema di chiusura easy-folding progettato dai designer del Centro Stile Ducati in collaborazione con i colleghi della divisione Industrial Design di Italdesign. Il manubrio presenta un display LCD che permette di controllare tutte le funzioni di assistenza, di verificare la carica della batteria residua e di accendere e spegnere le luci LED integrate nel telaio. La batteria da 378 Wh è integrata nel telaio e richiama con il tipico colore rosso Ducati e nella forma arcuata i serbatoi delle moto. La forcella ammortizzata, gli pneumatici fat 20"x4" con tecnologia antiforatura in kevlar montati su cerchi a doppia spalla in alluminio e il parafango posteriore, accentuano lo stile sportivo del modello. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie