KiaCharge, arriva servizio unificato accesso punti ricarica

Con un solo account oltre 167mila stazioni, 2 i piani tariffari

Redazione ANSA ROMA

Arriva KiaCharge, la rete di ricarica europea dedicata ai veicoli elettrici e plug-in che permette con un solo account di accedere a 167mila stazioni di ricarica. In collaborazione con Digital Charging Solutions (DCS), KiaCharge consente agli utilizzatori dei veicoli BEV e PHEV di Kia di avere accesso ai punti di ricarica di tutti i principali provider di energia presenti sul mercato tramite un'unica piattaforma, il che renderà il rifornimento di energia elettrica semplice e immediato. Attraverso l'eRoaming, i clienti potranno gestire i costi di ricarica su tutta la rete europea in un'unica fattura mensile, senza la necessità di contratti aggiuntivi con altri fornitori. I clienti KiaCharge potranno accedere alla rete DCS tramite un'unica scheda di identificazione a radiofrequenza (RFID) o un'app disponibile su Play Store o App Store dal 6 ottobre 2020. Gli utilizzatori di KiaCharge potranno consultare le informazioni sui prezzi in tempo reale nei vari punti di ricarica e scegliere le stazioni che più aderiscono alle loro esigenze. KiaCharge offre due piani tariffari: KiaCharge Easy, pensato per gli utenti che utilizzano la rete di ricarica pubblica saltuariamente (costo di attivazione una tantum di 2,49 euro e pagamento di 0,49 euro per ogni sessione di ricarica); KiaCharge Plusche invece prevede un canone mensile di 3,95 euro, non ha costi di attivazione ne costi per ogni sessione di ricarica. Il servizio viene introdotto in sette mercati europei tra settembre e ottobre 2020: a partire da Italia, Polonia e Spagna, seguiti da Austria, Francia, Germania e Svizzera.

KiaCharge sarà attivato per i clienti del Regno Unito nel quarto trimestre del 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie