Einride Pod, camion elettrico autonomo rivoluziona trasporti

Cambia la figura dell'autista, che opererà da remoto via web

Redazione ANSA ROMA

Chiamare camion elettrico autonomo quello presentato dalla svedese Einride è davvero limitativo, perché questa soluzione ecologica per rivoluzionare i trasporti su gomma va ben oltre al concetto di 'veicolo'. Einride Pod - che inizierà i primi viaggi nei prossimi giorni - è infatti parte di un sistema che nei prossimi anni, con l'implementazione della tecnologia di guida autonoma, cambierà radicalmente il settore degli autotrasporti. La grande novità è che l'autista, che oggi gestisce tutte le fasi di carico e scarico dalla cabina del camion, lavorerà da un ufficio, collegato al veicolo attraverso un computer. E sarà sempre la 'rete' a permettere il dialogo con i committenti del trasporto e con i destinatari. Il Pod, opportunamente istruito da remoto nella sequenza del lavoro dal suo regista-camionista, si muoverà quindi in modalità 100% elettrica e 100% autonoma per completare la spedizione, il tutto con un impatto sull'ambiente davvero limitato. Secondo quanto afferma la società Einride, questo sistema di trasporto riduce i costi di consumo dell'energia (comparando quello del carburante dei veicoli tradizionali) fino al 70% e taglia del 60% i costi operativi fino al 60%. La produttività - eliminando la presenza dell'autista a bordo - cresce del 200% e, sommando tutte le fasi del trasporto, si ottiene una diminuzione delle emissioni di CO2 fino al 90%.''Oggi, i nostri Pod autonomi sono gestiti da sviluppatori e ingegneri formati per guidare i camion. Ma per arrivare ad una gestione vantaggiosa dal punto di vista commerciale - ha affermato Robert Falck, fondatore e Ceo di Einride - si dovrà fare affidamento su autisti addestrati per il funzionamento remoto dei robot. E' ciò su cui stiamo lavorando ora, coinvolgendo i camionisti nel processo''.In qualità di operatori a distanza di autocarri autonomi a distanza, questi ex camionisti saranno i pionieri di una categoria di lavoro completamente nuova. L'operatore sarà responsabile della guida con controllo remoto dell'Einride Pod e la formazione includerà protocolli di sicurezza e protezione, gestione della guida a distanza e una vasta comprensione della tecnologia che è alla base del sistema. Einride ha già assunto il suo primo operatore di camion autonomo remoto nel 2020 Einride assumerà il suo primo operatore di camion autonomo remoto nel 2020 e il periodo di formazione e test di circa 9 mesi continuerà fino alla fine dell'anno. Nell'ambito del piano di espansione a livello globale, Einride prevede anche di assumere un autista remoto nel terzo trimestre del 2020 negli Stati Uniti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie