Mercedes ferma da 2022 vendite in Usa dei modelli V8

Per un problema di approvvigionamento, che riguarda anche AMG

Redazione ANSA ROMA

Dagli Stati Uniti arriva un segnale 'forte' su quelli che potrebbero essere i cambiamenti della politica industriale e commerciale di Mercedes anche a breve termine. Con una lettera ai suoi dealer la Casa della Stella a Tre Punte ha informato che per il 2022, e relativamente alla rete Usa, verranno abbandonati quasi tutti i motori V8.
    Questa decisione - che secondo quanto precisato dalla Casa automobilistica è la conseguenza di problemi di catena di approvvigionamento - si tradurrà nella riduzione dei modelli di fascia 'alta' che non arriveranno più dal 2022 negli Stati Uniti. L'elenco è davvero corposo: Mercedes ha detto ai suoi concessionari che non potranno essere consegnate la AMG C 63 S Coupé, la C 63 S Cabriolet, la GLC 63 S Coupé e i due suv GLC 63 e GLC 63 S. Stop anche alla E63 S berlina e station wagon, così come alle gemelle Mercedes-AMG GT 63 e 63 S. Nell'ambito della gamma AMG non verrà più venduta in Usa nemmeno la GLC 43. Mercedes abbandonerà anche una serie di modelli non AMG ma equipaggiati con motori V8: GLE 580 4Matic, GLS 580 4Matic, G 550 e Mercedes-AMG G 63. Cancellate dai listini 2022 anche la Mercedes-AMG GLE 63 S e la GLS 63. Ultima 'vittima' - certamente non meno importante - la Mercedes Maybach GLS 600 4Matic che salterà la stagione 2022.
    Mercedes ha fatto notare nella lettera ai concessionari che il recesso si applica anche ai veicoli che erano già stati ordinati dai clienti, confermando che si tratta davvero di un problema industriale e non di politica commerciale. L'assenza dei modelli V8 nel 2022 farà sicuramente aumentare i prezzi per i restanti esemplari del 2021 sui lotti dei concessionari, così come i prezzi dei modelli usati, in particolare la Classe G.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie