Accordo Eni-Hyundai per lo sviluppo della mobilità elettrica

Ampliare gamma soluzioni per la ricarica delle auto elettriche

Redazione ANSA ROMA

Eni gas e luce e Hyundai hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia con l'obiettivo di ampliare la gamma delle soluzioni per la ricarica delle auto elettriche e per incentivare l'efficienza energetica.
    Grazie a questo accordo - spiega una nota - i concessionari Hyundai potranno offrire ai propri clienti l'acquisto e l'installazione di wallbox o colonnine di ricarica di varie dimensioni e potenza della gamma E-Start di Eni gas e luce.
    L'offerta si rivolge a privati e aziende, che avranno anche la possibilità di scegliere forniture di energia personalizzate in base alle loro esigenze. Inoltre, le aziende clienti di Hyundai avranno la possibilità di abbinare alle soluzioni di ricarica per veicoli elettrici anche interventi di efficientamento energetico che permetteranno di migliorare le prestazioni energetiche senza investimenti iniziali né costi di gestione per il cliente.
    Hyundai potrà anche installare presso le proprie concessionarie colonnine di ricarica elettrica, pannelli fotovoltaici e adottare le soluzioni di efficientamento energetico di Eni gas e luce.
    Questa iniziativa si inserisce nell'ambito della strategia per la transizione energetica di Eni, che entro il 2050 sarà leader nella produzione e vendita di prodotti totalmente decarbonizzati.
    L'accordo rientra tra le iniziative di Eni gas e luce per lo sviluppo del settore della mobilità elettrica in Italia: nel 2019 ha infatti fatto il suo debutto nel mercato della mobilità elettrica con E-Start, la gamma di prodotti di ricarica per veicoli elettrici pensata per clienti residenziali e business. Ad agosto 2021 ha sottoscritto un accordo che prevede l'acquisizione di Be Power che, tramite la controllata Be Charge, è il secondo operatore italiano con oltre 5 mila punti di ricarica per veicoli elettrici sul suolo pubblico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie