Bugatti, Kreyenberg e Utermark nuovi nel Comité de Direction

Presidente Winkelmann sottolinea importanza dei collaboratori

Redazione ANSA ROMA

Recentemente rivisto nella sua composizione, con l'ingresso dei nuovi membri Rico Kreyenberg (responsabile delegato della finanza, controllo e IT) e di Anja Utermark, (responsabile delegata risorse umane, conformità e affari legali) che sono entrati a far parte del consiglio di amministrazione, il comitato di direzione di Bugatti sta assumendo una crescente importanza nella gestione dell'azienda di Molsheim. Nelle riunioni settimanali - sottolinea una nota della Casa - Il Comité de Direction (così come viene chiamato nelle comunicazioni di Bugatti) non si limita ad analizzare lo status quo delle operazioni, ma lavora incessantemente per estendere l'eredità del marchio nel futuro. ''Dirigere un'azienda non è mai un compito facile in quanto significa assumersi la responsabilità del futuro dell'azienda e di quello di tutti i suoi dipendenti - spiega il presidente Bugatti Stephan Winkelmann - In tempi di crisi questo diventa ancora più evidente di quanto non sia già in tempi buoni. Sono orgoglioso di come il team Bugatti ha gestito le sfide della pandemia Covid-19 finora, da ogni singolo dipendente fino al team di gestione. La mia prima linea di gestione è cruciale ma non si debbono commettere errori. in Bugatti sappiamo molto bene che il Comité de Direction da solo non sarebbe in grado di produrre e consegnare una sola Chiron. Si inizia con le nostre decisioni - ribadisce Winkelmann - ma Bugatti è la somma di ogni singolo uomo e donna negli uffici, nelle officine, nei test e nelle unità di sviluppo o nell'atelier, la nostra produzione. Questo è ciò che ci rende veramente quello che siamo, ciò che ci rende speciali, ciò che ci rende forti''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie