Da BMW serie speciale X3 Specialized dedicata ai ciclisti

Solo 100 esemplari con portabili e mountain e-bike inclusi

Redazione ANSA ROMA

Alla manifestazione internazionale Hero Bike Festival di mountain bike, tenutasi dal 13 al 16 giugno a Selva di Val Gardena, la BMW ha presentato una serie speciale della X3 firmata dall'azienda di due ruote Specialized.

Si tratta di un'edizione limitata a soli 100 esemplari che prevede nell'equipaggiamento varie specifiche dedicate agli appassionati della pedivella e include nella dotazione un portabici posteriore e una due ruote del Costruttore statunitense, modello mtb e-bike Turbo Levo Comp.

Esposta in premiere all'interno di un'istallazione all'aperto che aveva come sfondo le cime delle Dolomiti, la nuova proposta nasce sulla base meccanica della xDrive20d. Equipaggiata con il quattro cilindri a gasolio di 1995 cc da 190 Cv di potenza massima per 400 Nm di coppia, il Suv tedesco in questa variante a trazione integrale accelera da 0 a 100 km/h in 8 secondi netti e raggiunge i 250 km/h, con consumi medi nel ciclo misto di 5,3-5,4 litri di gasolio ogni 100 km ed emissioni di CO2 di 139-141 g/km.

"La BMW X3 - sottolineano dalla Filiale - è un'auto che esprime il desiderio di vivere le proprie passioni, grazie al suo carattere è quella adatta per la Hero: una competizione estrema che incarna sport, montagna e sana competizione".

Fondata nel 1974, la Specialized Bicycle Components è un'azienda statunitense fra le più apprezzate nel settore del professionismo su strada e su terra, con sede in California, a Morgan Hill. La e-bike Turbo Levo Comp è una mountain bike a pedalata assistita dotata di un motorino elettrico che rende più agevoli i passaggi in salita. Nasce intorno a un telaio particolarmente leggero e robusto, nella variante Comp, quella inclusa con la BMW X3, ha un design asimmetrico, forcella RockShox Revelation Charger, ammortizzatore Deluxe RT, freni a disco Sram Guide RE, ruote 29" in lega con pneumatici Specialized Butcher 29x2,6" e trasmissione Sram GX/S700 a 11 velocità. L'attuale generazione del modello è più rigida rispetto a quella precedente, è più facile da manovrare e da gestire nelle discese, oltre a consumare meno batteria (una M2 500 Wh).

Dispone di funzione 'smart control' che, tramite la app 'Mission control' permette di regolare con lo smartphone la gestione del consumo. Il nuovo motore con corpo in magnesio è più leggero ed è capace di moltiplica la forza impressa sui pedali sino al 410%. Le sospensioni sono state modificate e prevedono una corsa iniziale flessibile, a metà più sostenuta per evitare sui grandi salti di sfondare l'escursione di 150 mm.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA