Coronavirus: test sierologici, medici avvisati dell'indagine

Sapranno se loro assistiti fanno parte del campione

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 24 MAG - "I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, che sono stati avvisati dell'avvio dell'indagine attraverso una nota della Direzione centrale salute trasmessa attraverso le aziende sanitarie, potranno sapere quali loro assistiti faranno parte del campione attraverso il portale di continuità assistenziale e in caso di risultati positivi saranno contatti dai dipartimenti di prevenzione", hanno aggiunto il Governatore e il suo vice.
    Tutti i test sierologici saranno processati dal laboratorio dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina al laboratorio dell'ospedale di Monfalcone, che eseguirà le analisi e trasmetterà i risultati grazie anche al supporto di Insiel e dell'Azienda regionale di coordinamento per la salute (Arcs).
    A livello nazionale il test verrà eseguito su un campione di 150mila residenti in duemila Comuni e gli esiti dell'indagine, diffusi in forma anonima e aggregata per garantire la riservatezza dei partecipanti, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l'analisi comparata con altri Paesi europei, favorendo così la conoscenza dei meccanismi di diffusione del Covid-19. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA