La prima Superluna del 2020

Nella notte fra l'8 e il 9 febbraio

Redazione ANSA

Appuntamento con la prima Superluna del 2020 nella notte tra sabato 8 e domenica 9 febbraio. Il nostro satellite apparirà più luminoso di circa il 15 e e più grande del 6% rispetto a una normale Luna piena meno vicina alla Terra. Per l’occasione, il Virtual Telescope Project organizza un'osservazione diretta a partire dalle 17 di sabato 8 febbraio, trasmessa sul canale Ansa Scienza e Tecnica.

“E' la prima di quattro Superlune dell’anno appena iniziato”, rileva l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope Project. “Le altre tre sono previste nei mesi successivi: in marzo, aprile e maggio”.
Va ricordato che 'Superluna' è un termine popolare, non scientifico e indica, spiega Masi, "una luna piena che vede il nostro satellite prossimo alla minima distanza dalla Terra, il cosiddetto perigeo”.

La Superluna della notte di sabato 8 febbraio è la più modesta delle quattro del 2020. La più 'super' sarà, invece, quella di aprile. Il nostro satellite appare omunque il 10-15% più luminoso rispetto a una Luna piena ordinaria e circa il 6% più grande. "Si tratta di differenze difficili da cogliere a un occhio non esperto. E' però un’occasione - conclude Masi - per ammirare il cielo".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA