L'Ifad lancia un fondo per le aree rurali dei Paesi in via di sviluppo

Si chiama Agri-Business Capital (ABC) e servirà a creare nuovi posti lavoro tra i giovani

Redazione ANSA ROMA

ROMA - L'Ifad, il Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo, assieme alla Commissione Europea, al Gruppo degli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP), al governo del Lussemburgo e all'Alleanza per una Rivoluzione Verde in Africa (AGRA), hanno lanciato un fondo indipendente Agri-Business Capital (ABC) per incentivare gli investimenti nelle aree rurali dei Paesi in via di sviluppo.

Si tratta, spiega una nota, di uno strumento volto a facilitare l'accesso ai finanziamenti per le piccole imprese agricole così da permettere di sviluppare business e creare nuovi posti di lavoro tra le popolazioni rurali più povere, in particolare per i giovani. Lo scopo ultimo del Fondo ABC è quello di incentivare investimenti da parte del settore privato nelle piccole e medie imprese, nelle organizzazioni di agricoltori e nei piccoli agricoltori.

"Le piccole e medie imprese possono essere un motore trainante per lo sviluppo e offrire alle comunità rurali una via d'uscita dalla fame e dalla miseria, ma soltanto se riescono ad avere accesso alle risorse che necessitano", ha dichiarato il presidente Ifad Gilbert F. Houngbo. E ha aggiunto: "Il lancio del Fondo ABC è un passo fondamentale per sostenere i piccoli agricoltori, le loro organizzazioni e soprattutto le nuove generazioni aiutandole a realizzare le loro enormi potenzialità".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: