Pesca: Dalen, piano comune sindaci marinerie a UE

Redazione ANSA MAZARA DEL VALLO
(ANSA) - MAZARA DEL VALLO, 24 MAG - Un piano comune tra i sindaci delle marinerie più grandi in Europa che sia da monito per le future scelte che l'Unione Europea adotterà sulle politiche della pesca. È la proposta lanciata dal vice Presidente della Commissione pesca del Parlamento Europeo Peter Van Dalen durante la sessione di audizioni in corso a Mazara del Vallo. Il componente olandese della Commissione si è rivolto al sindaco della città Salvatore Quinci: "La pesca è a un momento di svolta - ha detto Dalen - la crisi è determinata non soltanto per il caro carburante ma anche per il mancato ricambio generazionale".

Il vice Presidente ha fatto riferimento all'idea che hanno alcuni suoi colleghi parlamentari di imporre il divieto per la pesca a strascico: "Questa è una cosa stupida - ha detto - così facendo, tra decenni mangeremo pesce che arriverà dall'Oriente".

Secondo Dalen la proposta di un piano comune dei sindaci da presentare a Bruxelles nel mese di settembre deve anche contenere eventuali collaborazioni con le Ong. Ma il vice Presidente, con amarezza, ha concluso: "La pesca artigianale rischia di scomparire; per un futuro sostenibile del comparto bisognerà ragionare all'impiego di imbarcazioni al di sopra dei 12 metri". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie