1 Maggio: Car, le fave ancora protagoniste sulle tavole

Mercato all'ingrosso prosegue rilevazioni su ortofrutta e ittico

Redazione ANSA

- ROMA - Trascorrere a Roma la festa del 1/o maggio senza pensare ai baccelli "è pressoché impossibile". A sostenerlo è il Centro Agroalimentare Roma (Car) che sta proseguendo le sue rilevazioni settimanali sui prodotti ortofrutticoli e ittici più convenienti, con la rubrica "La Borsa della Spesa", in collaborazione con Unioncamere.

. Il Car, nel sostenere il consumo della fave, sottolinea che in questo periodo, come da tradizione, non si potrà consumarle all'aperto e in compagnia per l'emergenza sanitaria ma ricorda che è un legume ricco di fibre, povero di calorie e con un alto valore nutritivo ed è proposto a un prezzo "molto conveniente".

Si segnala inoltre che sono convenienti in questo momento anche gli ortaggi a foglia, di provenienza locale, come ad esempio la bieta e la cicoria. Tra le novità, relativamente ai primi profumi d'estate, sono consigliati i pomodori a grappolo, ricchi di sali minerali e "perfetti per preparare salse di pomodoro senza ricorrere a prodotti industriali in scatole" e il melone italiano, una delle primizie di stagione con il prezzo in calo.

Infine si segnala che il settore ittico in questi giorni appare più vivace, sia per quanto riguarda i consumi che per la quantità di pescato fresco con un calo dei prezzi per diversi prodotti, come le alici e la classica frittura di paranza, pescata presso porti locali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie