Bellanova, regolarizzare lavoratori migranti

Per non essere fautori di illegalità vanno dati permessi di soggiorno

Redazione ANSA

(ANSA) - ROMA - "Quello che ho posto ai colleghi della maggioranza, e su cui ritengo non sia più possibile tergiversare, è chiarissimo: assumere la responsabilità di regolarizzare persone che sono nel nostro Paese e ci lavorano magari da anni. Se non accade, lo Stato si rende non solo complice ma fautore dell'illegalità in cui questi lavoratori sono costretti". Lo dice all'ANSA la ministra delle Politiche agricole e alimentari, Teresa Bellanova, precisando che "a queste persone, che non lavorano solo in campagna ma anche in edilizia o nelle famiglie, va dato un permesso di soggiorno". "L'Italia - precisa - deve decidere di combattere questo fenomeno scegliendo la giustizia sociale e la civiltà, sapendo che lasciare immutato questo stato di cose significa alimentare l'illegalità, la concorrenza sleale e il caporalato". Da anni, aggiunge Bellanova, "nei distretti agricoli, con percentuali differenti, c'è manodopera immigrata, molta senza permesse di soggiorno e allora o si lasciano i campi incolti o si sceglie di regolarizzare queste persone sottraendole ai caporali". (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie