Le mele italiane dell'Alto Adige debutteranno in Vietnam

In viaggio primo carico del Consorzio Vog, dopo iter di 4 anni

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Le mele italiane sbarcano per la prima volta in Vietnam. Il Consorzio altoatesino Vog di quasi 5 mila produttori ha spedito ieri un container di 8 tonnellate di prodotto che arriverà a destinazione in poco più di un mese.

Un'operazione per la quale sono stati necessari 4 anni di negoziazioni iniziate alla fine del 2015, un lungo iter per definire le condizioni fitosanitarie e il superamento di molte visite ispettive.

"Per il nostro Consorzio e per il mercato italiano più in generale il 5 marzo 2020 è destinata a rimanere una data storica. Prima di allora, nessun carico di mele italiane era partito alla volta del Vietnam", fa sapere il direttore di Vog, Walter Pardatscher, nel ringraziare Assomela per il concreto impegno in questa operazione. Un'operazione che assume un particolare significato visto i tempi. "In un momento sicuramente complesso per gli scambi internazionali - sottolinea il direttore di Assomela, Alessandro Dalpiaz - questo risultato assume un valore che travalica il solo comparto delle mele, per restituire fiducia ai mercati e agli scambi tra Paesi anche molto lontani tra loro; un successo di squadra che tra poco comprenderà anche Taiwan e la Thailandia". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie