Coronavirus: Coldiretti, cibo garantito da 750 mila aziende

Aperti oltre 1000 mercati contadini, rispettate norme sicurezza

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 12 MAR - L'approvvigionamento alimentare è garantito in Italia grazie al lavoro di 740 mila aziende agricole e stalle, 70 mila imprese di lavorazione alimentare e una capillare rete di distribuzione tra negozi, supermercati, discount e mercati contadini di Campagna Amica. Lo sottolinea la Coldiretti che con l'ANSA fa il punto della situazione sulla base delle indicazioni contenute nell'ultimo decreto firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

In questa situazione si è mantenuta stabile la produzione agricola che in alcuni casi, come nell'attività di allevamento per la produzione di latte e carne non si può fermare, visto che gli animali hanno bisogno di cure quotidiane. Le stime 2020 di semina per il grano duro destinato alla pasta, segnala la Coldiretti, sono previste in aumento dello 0,5% per un totale di 1,23 milioni di ettari. Sul fronte della distribuzione, precisa la Coldiretti, è importante che il decreto del governo abbia garantito la funzionalità dei mercati alimentari, con gli oltre i mille Contadini di Campagna Amica spesso situati nei centri delle città. "In tutte queste aree - spiega il presidente Ettore Prandini - abbiamo adottate tutte le precauzioni per garantire la sicurezza con la disponibilità di disinfettanti, l'invito a non toccare la merce e ingressi contingentati per evitare affollamenti e mantenere la distanza di un metro; abbiamo predisposto anche iniziative per l'ordinazione e la consegna a domicilio della spesa". Le rete di Campagna Amica, ricorda la Coldiretti, è composta da 7550 fattorie che garantiscono a 1187 mercati l'approvvigionamento dei prodotti del territorio.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie