Turismo enogastronomico,fanno squadra organizzazioni settore

Con Patto di Spello strategie condivise per eno-oleoturismo

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 26 NOV - Fanno squadra le principali organizzazioni del turismo enogastronomico italiano con un accordo teso a lavorare nei prossimi anni in modo sinergico nel settore dell'eno-oleoturismo. A firmare l'intesa Città del Vino, Città dell'Olio, Movimento Turismo del Vino e dell'Olio e Federazione Italiana delle Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori. La collaborazione, formalizzata con il "Patto di Spello", è stata ufficializzata oggi con il webinar dal titolo "Patto di Spello. Per l'Enoturismo e l'Oleoturismo italiani".

L'evento è stato organizzato dalla Strada dell'Olio e.v.o.

Dop Umbria, in occasione di Frantoi Aperti in Umbria. "Il patto- spiega una nota- vuole dare un contributo in termini di strategie, progettualità e idee per il futuro dell'eno-oleoturismo del Paese e nasce con l'obiettivo di individuare terreni comuni tra i vari organismi, alimentare un dialogo propositivo con il governo nazionale e con le regioni, disegnare una strategia di settore di medio e lungo periodo. E' segnalato che il Patto di Spello prende il nome dal borgo medievale umbro in provincia di Perugia ad alta vocazione olivicola, un "piccolo gioiello dell'Umbria" ricco di storia, ma anche di eccellenze agroalimentari". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie