Cavolo di Moncalieri diventa Presidio Slow Food

Un prodotto tradizionale della campagna torinese, oggi raro

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO - Un prodotto della campagna torinese entra tra i prodotti tutelati da Presidi Slow Food: è il cavolfiore di Moncalieri, coltivato a ridosso delle colline a sud del capoluogo piemontese. Le origini sono francesi e probabilmente è stato introdotto in Italia dagli ortolani di Casa Savoia.

Ampiamente coltivato fino agli anni Settanta, la sua produzione è andata in crisi con il sopravvento di cultivar di dimensioni maggiori e con cicli produttivi più rapidi. E' stato inserito nel Paniere dei prodotti tipici della provincia di Torino e nell'elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali (Pat), ma la sua produzione oggi è affidata a pochi agricoltori che ne custodiscono le sementi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA