Viaggio nell'arte di tutto il mondo

Bellezza e diversità insegnate ai bambini, da preistoria a oggi

di Marzia Apice ROMA

ROMA - Le pitture rupestri di 35000 anni fa nelle grotte di arenaria di Nawarla Gabarnmang in Australia; i geroglifici dell'antico Egitto; Atene come culla della democrazia e la grandezza dell'Impero Romano. E poi il Rinascimento a Firenze e il fermento culturale di Timbuctù; l'Impressionismo francese a fine '800, l'opera d'arte totale dei primi del '900 a Vienna e la cultura rivoluzionaria degli anni '20 in Russia, la scena del jazz newyorchese negli anni '50 e la caduta del muro di Berlino.

E' una lunga e sorprendente avventura nella creatività il libro per bambini e ragazzi "VIAGGIO NELL'ARTE DI TUTTO IL MONDO E DI TUTTI I TEMPI" DI AARON ROSEN (GALLUCCI, PP.144, 18.70 EURO). In 30 tappe, l'autore racconta con un linguaggio fresco e semplice i momenti principali dell'arte attraverso l'evolversi delle epoche, dagli albori dell'uomo ai giorni nostri, incontrando popoli e civiltà. A spingere Rosen ad affrontare un'impresa così ambiziosa la convinzione che "qualunque cultura in qualunque epoca merita di essere studiata" e che quello proposto nel libro è solo uno dei tanti possibili itinerari da compiere per scoprire il mondo dell'arte, ricordando che ogni opera non è mai slegata dal contesto che l'ha prodotta. Accanto al racconto accattivante della storia di culture, movimenti artistici, monumenti e grandi personaggi, non mancano piccoli flash su ideologie, politica e religione e intersezioni con altri linguaggi, come il cinema, la letteratura, la musica e l'architettura.

A colpire occhi e immaginazione ci pensano poi le illustrazioni di Lucy Dalzell insieme alle fotografie delle opere d'arte, dal David di Michelangelo al Fregio di Beethoven di Klimt, mentre i termini più difficili sono spiegati in un glossario a fine libro. In questo lunghissimo e appassionante viaggio, i più piccoli avranno a disposizione una vera miniera di informazioni ma anche di meraviglie: potranno rendersi conto di quanta bellezza, diversità e profondità di pensiero sono state prodotte nella storia dell'umanità, dalla preistoria a oggi. Un patrimonio a portata di mano che aspetta solo di essere scoperto, non soltanto sui libri però: l'invito di Rosen è infatti quello di ammirare l'arte dal vivo, viaggiando il mondo in lungo e in largo, armandosi di curiosità e magari di matita e quaderno, per disegnare e portare la bellezza sempre con sé.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA