Torna il Balamondo, festival per 'contaminare' il liscio

Rimini, orchestra di Mirko Casadei si esibirà con vari artisti

Redazione ANSA RIMINI

RIMINI - Torna a Rimini il Balamondo World Music Festival, la kermesse musicale che vede nel liscio una musica dello scambio tra culture diverse. Quest'anno sarà dedicato a Raoul Casadei, la prima edizione senza il 'Re del liscio', con la direzione artistica del figlio Mirko. Il programma del 2021 mette insieme, dall'1 al 5 settembre in piazza Cavour, artisti provenienti da linguaggi e generazioni differenti per uno scambio di sonorità.
    Dal pop di Colapesce Dimartino al rock degli Skiantos; dal jazz di Fabrizio Bosso alla musica del mondo con Cuba Sorah Rionda, Ernesttico ed Hevia, il piper internazionale inventore della cornamusa elettronica. Spazio anche ai giovani talenti con il riminese Alberto Casadei, già primo violoncello della filarmonica di Rotterdam. Linguaggi diversi, mondi lontani, relazioni possibili. "Una Romagna dove la musica è occasione di incontro, condivisione, relazioni artistiche", per Mirko Casadei che continua a immaginare questo luogo come "uno spazio di ricerca e di sperimentazione, rinnovando il senso del Liscio come musica dove i mondi collidono". La Mirko Casadei POPular Folk Orchestra si confronterà ogni sera con una band diversa.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie