Al via le celebrazioni per i 25 anni dei Grandi Giardini

Eventi, passeggiate e 5 nuove aree verdi dal Veneto alla Sicilia

di Ida Bini LERICI

LERICI - La rete "Grandi Giardini italiani", che promuove e valorizza i più bei giardini in Italia, compie 25 anni e celebra l'anniversario con appuntamenti, passeggiate tematiche, rassegne, mostre, visite guidate, convegni e l'entrata nel circuito di 5 nuovi gioielli verdi, tutti da scoprire.
    Le celebrazioni dei 147 giardini che fanno parte del network partono il 25 e il 26 marzo con due giornate di studi a Villa Marigola a Lerici: si parlerà del patrimonio di parchi e residenze, creato in Liguria tra la metà dell'Ottocento e la prima del Novecento da illustri personalità inglesi. Scrittori, poeti e filosofi d'oltremanica, infatti, trovarono ispirazione tra il mare e la montagna della Riviera ligure e si stabilirono in residenze panoramiche che divennero il loro buen retiro, soprattutto nel golfo di La Spezia, chiamato appunto il "Golfo dei Poeti". Ancora oggi si visitano i loro giardini botanici, come Hanbury di Ventimiglia o quello della Villa della Pergola di Alassio.
    Tra i tanti appuntamenti spiccano dal primo al 30 aprile la visita al camelieto del parco del castello di Miradolo, a San Secondo di Pinerolo: qui sono esposte oltre 130 esemplari di camelie provenienti dalle collezioni più antiche e pregevoli d'Italia, l'ex Albergo Eden di Verbania Pallanza e Villa Durazzo Pallavicini di Genova Pegli. Per tutto il mese di aprile nel parco del castello di Miradolo, a una quarantina di chilometri da Torino, sono in programma eventi didattici a tema, incontri e degustazioni di tè, tutte occasioni di approfondimento della cultura botanica e del paesaggio.
    Un altro appuntamento atteso è la "Caccia al tesoro botanico" di Pasquetta, quest'anno 18 aprile, che coinvolge oltre 30 giardini in tutta Italia e dedica ai bambini una giornata alla scoperta dei segreti della botanica.
    Dal 19 al 20 e dal 26 al 27 marzo si svolge la 33esima mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia di Sant'Andrea di Compito a Villa Reale di Marlia, in provincia di Lucca. Qui si possono ammirare le camelie esposte e, con lo stesso biglietto, visitare il Parco, la Villa e la palazzina dell'Orologio con collezioni d'arte.
    Altri eventi saranno organizzati durante l'estate con mostre e visite guidate; tra questi spiccano le aperture speciali del giardino di Villa Marigola a Lerici, dal 2 luglio al 28 agosto, e la mostra "Le collezioni botaniche a Villa d'Este" a Tivoli, dal 13 ottobre al primo novembre.
    Sono 5 i nuovi giardini entrati a far parte della rete: dislocati in tutta Italia, dalla Lombardia al Veneto e dal Lazio alla Sicilia, offrono un'ottima occasione per organizzare un viaggio o un'escursione.
    A Milano, dalla riqualificazione del quartiere di Porta Nuova, è nata un'oasi verde che si chiama BAM-Biblioteca degli Alberi, un giardino botanico che ospita oltre 100 specie vegetali, più di 500 alberi che formano 22 foreste circolari e 135mila piante erbacee e arbustive, rampicanti, acquatiche e bulbose. E' un vero paradiso pensato per dare agli abitanti della zona e a tutti i milanesi un'esperienza culturale a contatto con la natura.
    La seconda new entry è Villa di Montruglio "Pigafetta-Camerini" sui Colli Berici, a 18 chilometri da Vicenza. La Villa, costruita tra il XVII e il XVIII secolo dall'architetto e paesaggista Francesco Antonio Muttoni, è immersa in un parco ottocentesco di cedri del Libano, lecci, querce e cipressi e da un vigneto di 10 ettari, che produce un ottimo vino.
    Un altro giardino appena inserito è quello di Villa Bell'Aspetto di Nettuno, vicino a Roma: progettata nel 1647 dall'architetto Antonio de Rossi, la tenuta venne comprata nell'Ottocento da Camillo Borghese e Paolina Bonaparte, che hanno fatto importanti modifiche alla dimora, senza toccare il parco che è rimasto un'area di boschi e di giardini all'italiana. Nel Novecento è stato arricchito con specie esotiche e il piazzale principale è stato ricoperto di fiori.
    E' entrato a far parte della rosa anche Villa Rezzola di Lerici, in Liguria: affacciata sul golfo dei Poeti, la residenza ha un'invidiabile posizione panoramica e un giardino bellissimo, sviluppato a terrazze con un roseto, una lunga pergola di glicini, un vasto prato e un bosco di lecci.
    Per conoscere l'ultimo giardino entrato nel network si vola in Sicilia, sull'isola di Favignana: qui c'è il Giardino dell'Impossibile, realizzato nel 1960 nella villa di famiglia di Maria Gabriella Campo. L'area verde si sviluppa su quattro ettari di cave dismesse di tufo bianco dove, nella roccia, è stato creato un sorprendente giardino botanico di oltre 500 specie diverse, di piante esotiche e mediterranee. E' un omaggio alle cave, che hanno rappresentato per secoli la principale attività economica di Favignana.
    Per maggiori informazioni: grandigiardini.it (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie