Le mostre del week end, da Mantegna e Dürer a LaChapelle

A Milano viaggio nell'immaginazione di Leonardo da Vinci

Marzia Apice BERGAMO

BERGAMO - Da Milano e Bergamo con i maestri Leonardo da Vinci e Mantegna fino a Roma e Udine con i contemporanei LaChapelle e De Marco, nel prossimo weekend grazie alle mostre d'arte si potrà viaggiare lungo i secoli.
    BERGAMO - Un excursus lungo più di 500 anni, dal 1492 a oggi, dalla meraviglia della pittura antica all'innovazione della multimedialità: è la mostra "Re-M Mantegna", in programma all'Accademia Carrara dal 25 aprile al 21 luglio. Il percorso, che culmina con l'esposizione per la prima volta in modo permanente della "Resurrezione di Cristo" di Mantegna, dopo la straordinaria attribuzione di maggio 2018 e il tour internazionale, propone anche un coinvolgente allestimento multimediale, Mantegna Experience, all'interno dei nuovi spazi della Barchessa, aperti in occasione di questo appuntamento.
    MILANO - "Leonardo. La macchina dell'immaginazione" è la mostra multimediale che la Treccani e il Comune di Milano promuovono a Palazzo Reale per celebrare l'anniversario dei 500 anni dalla morte dell'artista. In programma dal 19 aprile al 14 luglio, l'esposizione affidata a Studio Azzurro è scandita da sette videoinstallazioni, di cui cinque interattive, che coinvolgono lo spettatore in un racconto di immagini e suoni capace di far entrare nella mente del genio toscano, ricostruendo la sua epoca e mettendola in connessione con la nostra.
    MATERA - Fino al 19 agosto Palazzo Lanfranchi ospita "Rinascimento visto da Sud. Matera, l'Italia meridionale e il Mediterraneo tra '400 e '500" che affronta questo decisivo periodo della storia europea attraverso una rilettura trasversale, attenta al contesto storico e alla dialettica tra centro e periferia. Inaugurato il 19 aprile, il percorso, arricchito da grandi immagini e postazioni multimediali di approfondimento, presenta al pubblico testimonianze diverse, tra dipinti, sculture, miniature, medaglie, oreficerie, maioliche, libri e stampe ma anche oggetti preziosi, carte geografiche, portolani, strumenti di navigazione.
    BASSANO DEL GRAPPA (Vi) - Si intitola "Albrecht Dürer. La collezione Remondini" la mostra allestita fino al 20 settembre a Palazzo Sturm, riaperto dopo il restauro. L'esposizione, che si è aperta il 20 aprile, presenta uno straordinario corpus di 214 incisioni (123 xilografie e 91 calcografie), il più importante al mondo per ampiezza e qualità (insieme a quello conservato al Kunsthistorisches Museum di Vienna).
    ROMA - Sono 100 gli scatti d'autore che compongono "Fotografi a Roma. Commissione Roma 2003-2017", a Palazzo Braschi dal 17 aprile al 16 giugno. La mostra, nata dal progetto Commissione Roma di Marco Delogu, offre al pubblico l'originale interpretazione che della Capitale hanno dato alcuni dei fotografi contemporanei italiani e stranieri più importanti, da Basilico e Pellegrin a Koudelka e Petersen. La Galleria Mucciaccia rende omaggio all'artista americano David LaChapelle in una mostra che celebra la sua carriera, dagli esordi agli ultimi lavori. Allestita dal 18 aprile al 18 giugno, l'esposizione presenta 34 lavori, tra cui New World, Lost and Found e Behold, e la serie The deluge e After the deluge, ispirata alla Cappella Sistina.
    UDINE - Chiuderà il 27 aprile la personale di Danilo De Marco "Negli occhi dei ribelli", nello spazio espositivo Make a Palazzo Manin. Esposta al pubblico una selezione di circa 20 scatti, frutto della ricerca decennale del fotografo che ha scavalcato le frontiere per mettere insieme una memoria collettiva della Resistenza di tutta Europa.
    PISTOIA - "Italia moderna 1945-1975. Dalla Ricostruzione alla Contestazione" è la mostra, divisa in due tappe, che Fondazione Pistoia Musei presenta negli spazi di Palazzo Buontalenti: la prima parte dell'esposizione, allestita dal 18 aprile al 25 agosto, racconta il contesto sociale e culturale italiano attraverso opere tradizionali, per quanto innovative nel linguaggio, che vanno dal 1945 e il 1960.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA