Crea,al via restauro per cinta muraria San Tommaso in Formis

Ente ricerca firma accordo con Soprintendenza Speciale Roma

Redazione ANSA ROMA

 Firmato oggi l'accordo per restaurare a Roma la cinta muraria che circonda l'antico complesso di San Tommaso in Formis, all'interno di Villa Celimontana, dove ha sede legale il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea). L'accordo è stato sottoscritto dal direttore generale del Crea, Stefano Vaccari, e dalla Soprintendente Speciale di Roma Daniela Porro. Il restauro è cofinanziato dal Crea e ministero della Cultura - Soprintendenza Speciale di Roma. Il Complesso di san Tommaso in Formis, che va dalla cosiddetta Chiesa della Navicella - Santa Maria in Domnica all'Arco di Dolabella e Silano, include capolavori come l'antico mosaico dell'Ordine dei Trinitari, porzioni dell'Acquedotto neroniano, che portava acqua alla Domus aurea e due antichi portali di ingresso all'antico Ospedale - fondato alla fine del XII secolo da San Giovanni de Matha, fondatore dell'Ordine dei Trinitari. Si tratta- specifica una nota- di una cinta muraria che assomma vestigia di quasi due millenni di storia e che grazie all'accordo tra Crea e Soprintendenza di Roma verrà messo in sicurezza. I lavori di restauro sono già stati avviati e si concluderanno entro quest'anno. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie