In Artis, bottaia diventa mostra

Artisti contemporanei tra barrique

Redazione ANSA MONTECAROTTO (ANCONA)

MONTECAROTTO (ANCONA) - La più grande bottaia di affinamento delle Marche diventa uno spazio espositivo permanente con 'In Artis', un progetto che porta la cultura nella cantina Moncaro a Montecarotto, coinvolgendo artisti provenienti dalle Accademie di Brera e di Urbino insieme ad altri che hanno seguito esperienze e percorsi diversi. Curatori di 'In Artis' sono Renato Galbusera e Maria Jannelli, con il coordinamento di Paola Cenci. L'installazione presso la bottaia del centro aziendale Le Busche presenta le opere, realizzate in vari materiali, dal legno ai metalli, di 13 artisti contemporanei: Claudio Zanini, Gianantonio Gennari, Gianfranco Romagnoli, Maria Jannelli, Giuseppe Sabatino, Renato Galbusera, Antonio Miano, Francesca Vitali Boldini, Calogero Barba, Matè, Angelo Falmi, Sandro Ciriscioli, Giancarlo Lepore. L'azienda Terre Cortesi Moncaro, una delle maggiori del settore vitivinicolo nelle Marche, non è nuova a iniziative nel mondo culturale e artistico. Nel recente passato sono entrati in cantina artisti come Giorgio Antinori, le cui opere sono tutt'ora esposte negli spazi dell'azienda. Le opere realizzate per la bottai vanno ad aggiungersi ai lavori di altri artisti contemporanei, che negli anni hanno via via impreziosito i locali del centro degustazione, le sale meeting e la stessa cantina. L'esposizione "In Artis" sarà visitabile tutto l'anno su prenotazione o durante gli eventi pubblici della cantina.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA