Biglietto unico per Rete museale città di Lotto nelle Marche

Progetto biennale 8 Comuni, incontri, visite guidate, laboratori

Redazione ANSA ANCONA

 A un anno dalla chiusura dalla grande mostra di Macerata 'Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche', gli otto Comuni delle Marche che conservano 25 opere del grande artista rinascimentale (1480-1557) rilanciano l'eredità culturale del pittore dando vita ad incontri con studiosi, visite guidate a biglietto unico (10 euro), laboratori, corsi e gadget. Il progetto biennale, illustrato oggi ad Ancona, fa seguito alla creazione sostenuta dalla Regione Marche della Rete museale delle città Lottesche, comprendente Ancona, Cingoli, Jesi, Loreto, Mogliano, Monte San Giusto, Recanati e Urbino, che insieme intendono valorizzare le opere di Lotto e approfondirne l'apporto alla storia dell'arte, spesso sottovalutato a causa del carattere schivo del pittore veneto, oscurato da giganteschi contemporanei come Tiziano.
    Curato da Romina Quarchioni, il calendario delle iniziative prevede fino ad ottobre conferenze con illustri studiosi del Rinascimento, che analizzeranno sia le nuove scoperte sull'artista, come quelle che emergono dalla Visitazione conservata a Palazzo Pianetti di Jesi (25 marzo), sia le singole opere, come la Madonna del Rosario di Cingoli (29 maggio). In particolare a Loreto, che conserva ben otto dipinti dell'artista, il 13 marzo al Museo Pontificio della Santa Casa, verranno presentati gli atti del convegno di studi svoltosi nella città mariana dall'1 al 3 febbraio 2019, in concomitanza con la mostra. Numerose anche le visite guidate a tema ai musei lotteschi a partire da Jesi, per indagare sulla committenza: dalla Visitazione alla Deposizione (15 marzo), per proseguire alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino con un percorso iconografico sulle immagini di San Rocco (19 aprile), ed ancora a Loreto per scoprire le invenzioni lottesche (7 giugno), Recanati (28 giugno), e alla Pinacoteca Civica di Ancona (12 luglio), per approfondire i rapporti tra Lotto e la Marca Anconetana. Ad ottobre è inoltre previsto alla Poliarte di Ancona un convegno di formazione per gli insegnanti sul patrimonio artistico del grande pittore. L'iniziativa è stata presentata dagli assessori alla Cultura dei Comuni coinvolti: Paolo Marasca per Ancona, Luca Butini per Jesi, Simone Settembri per Mogliano, Mauro Spinelli per Monte San Giusto, Martina Coppari per Cingoli, Rita Soccio per Recanati e il direttore del Museo Pontificio di Loreto Vito Punzi. "L'iniziativa - hanno sottolineato - è il frutto di un lavoro di squadra in grado di valorizzare tutto il territorio, ed in particolare quello dei Comuni più piccoli, che non mancheranno di abbinarla alla promozione dei loro prodotti di eccellenza". 
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie