Area megalitica diventa palcoscenico

Settimana di rappresentazioni dal 1 al 7 novembre

Redazione ANSA AOSTA

AOSTA - Settimana teatrale per l'Area megalitica è il titolo dell'iniziativa organizzata dalla Soprintendenza ai beni culturali della Regione in sinergia con la compagnia Replicante teatro per promuovere e valorizzare il parco archeologico di Saint-Martin de Corléans di Aosta. Gli eventi che spaziano dalle matinée destinate alle scuole, agli incontri letterari pomeridiani e alle serate teatrali, debuttano il primo novembre per concludersi mercoledì 7. Per tutta la settimana il sito sarà visitabile gratuitamente.
    "Il progetto mette in campo risorse umane e professionali non indifferenti e ha l'obiettivo di promuovere un sito unico in Europa nel quale sono raccontati ben 6.200 anni di storia", ha sottolineato Gaetano De Gattis della Soprintendenza. Per l'iniziativa sono stati necessari un anno di progettazione e un mese di allestimenti. "Il teatro offre chiavi di lettura delle realtà e può aiutare a meglio comprendere quest'area così magica e misteriosa", ha aggiunto l'assessore alla Cultura Paolo Sammaritani. Parole e Sassi è il titolo dello spettacolo di narrazione del mattino riservato alle scuole, che verrà messo in scena dall'attrice Barbara Caviglia della Compagnia Replicante Teatro.
    Partendo dalla tragedia greca di Antigone, la pièce mette in evidenza il rapporto tra le donne e il potere.
    I due Abissi di Spica è, invece, il titolo dello rappresentazione aperta al pubblico che andrà messo in scena ogni sera, a partire dalle ore 21. Al pomeriggio, alle ore 17, la Sezione Dialoghi propone incontri con esperti che permetteranno di conoscere meglio il Parco archeologico e museo di Saint-Martin-de-Corléans.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA