Restaurato palazzo vescovile ad Aosta

Su facciata nord emersi intonaci dipinti del XV secolo

Redazione ANSA AOSTA

AOSTA - Iniziati nella primavera del 2017, sono giunti al termine i lavori di manutenzione straordinaria e di restauro del pontile e delle facciate del palazzo vescovile.
    Lo comunicano la Diocesi di Aosta e l'assessorato regionale dell'Istruzione e cultura, sottolineando che "particolarmente complesso si è rivelato l'intervento su una porzione circoscritta della facciata nord dove nel corso dei lavori sono emersi degli intonaci dipinti e degli elementi lapidei lavorati risalenti al XV secolo".
    Il loro recupero "ha permesso di restituire alla città una significativa testimonianza dell'aspetto esterno dei palazzi in epoca medievale e, nello stesso tempo, di contribuire a riqualificare e valorizzare un importante settore urbano". La decorazione emersa "insiste sulla parte occidentale del nucleo più antico del palazzo, circoscritta a est dall'innesto del pontile e a ovest da un corpo di fabbrica frutto dell'ampliamento settecentesco".(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA