A Venezia Bakst con Ballets Russes

Bozzetti e figurini da museo Musica San Pietroburgo

Redazione ANSA VENEZIA

  PALAZZO CINI (VENEZIA) - Bozzetti e figurini di Léon Bakst, celebre soprattutto quale scenografo e costumista dei "Ballets Russes" di Sergej Djagilev, provenienti dal Museo Statale del Teatro e della Musica di San Pietroburgo, saranno esposti per la prima volta in Italia in occasione della mostra monografica dedicata all'artista russo a Palazzo Cini, a Venezia, dal 5 ottobre al 19 novembre prossimi.
    "Léon Bakst. Symbol of the Ballets Russes", a cura di Maria Ida Biggi e Natalia Metelitsa, è costruita sui bozzetti e i figurini bakstiani della collezione russa, con accanto alcuni rari programmi di sala e delle raccolte iconografiche appartenute al maestro coreografo Aurél M. Milloss, di cui la Fondazione Giorgio Cini conserva l'archivio.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA