Ciclismo: Lappartient ricorda Adorni, mondiale straordinario

Il presidente dell'Uci alla presentazione della corsa iridata

 "Saranno quattro giornate straordinarie quella che ci attendono. Cinquantadue anni fa Vittorio Adorni ha vinto il titolo qui, a Imola, quindi perché non pensare a un altro italiano che vinca quest'anno, come Vincenzo Nibali ad esempio? Ci sono tanti potenziali vincitori, in bocca al lupo a tutti". Così il presidente dell'Unione Ciclistica Internazionale David Lappartient, durante il suo intervento alla conferenza stampa di presentazione dei Campionati mondiali di Ciclismo su strada al via da domani a Imola (Bologna).
    All'evento, al Palazzo di Varignana a Castel San Pietro Terme (Bologna) hanno partecipato organizzatori, sponsor Hera e Mapei, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e anche il neoeletto sindaco di Imola Marco Panieri.
    "Congratulazioni per questo evento a Imola, grazie a tutti gli stakeholder, grazie a tutte le istituzioni - ha aggiunto Lappartient - la prima maglia da campione del mondo va al comitato organizzatore, abbiamo collaborato benissimo con tutte le parti coinvolte, a livello organizzativo e sportivo. Il percorso e la crono sono al massimo livello. Le strade sono state riasfaltate. Siamo lieti di essere qui, questi mondiali sono un punto di incontro tra il Tour de France e il Giro d'Italia". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie